Comune di Panettieri (Cosenza)
homepage il comune la città albo prestorio dove siamo contatti  
presepe vivente museo del pane museo del brigante feste patronali
  
le foto di panettieri
Versione accessibile
Homeil paese • Chiesa di San Carlo Borromeo
galleria fotografica video
Il Comune
Il Paese
News ed eventi
Il Territorio
La Storia
Chiesa di San Carlo Borromeo
I Monumenti
Personaggi celebri
Manifestazioni
Associazioni
Gastronomia
Tradizioni
Numeri utili
Gallerie Fotografiche
Video
Demografia
Il Museo del Pane
Il Museo del Brigante
Il Patrimonio ambientale
Pubblicazioni
Info-Point Turistico
albo pretorio
albo pretorio
IMU-TASI
fatturazione elettronica
amministrazione trasparente
Regione Calabria
Provincia di Cosenza
Comunità Montana del Savuto
GAL Savuto
Patto dei sindaci
Cambio di residenza in tempo reale
Autocertificazione online
Alias Calabria

ilPAESE
Chiesa di San Carlo Borromeo
 

La chiesa del paese, completata nel 1772, dovrebbe risalire come attestato da alcuni documenti antichi ritrovati in epoche passate, al 1635.
Essa sorge su un antico terreno incolto detto “Margiù” all’inizio di quella che oggi è via Coschino, nome proveniente dalla parola “cuaschi” che nel dialetto locale identifica i “cerri”, piante anticamente presenti sul territorio di Panettieri.

La chiesa fu dedicata a San Carlo Borromeo ,arcivescovo di Milano, il quale per la Santità della sua vita terrena, alla morte, fu innalzato agli onori degli Altari, e nonostante l’evento si sia verificato in Lombardia, l’eco della sua Sanità fu così intenso che arrivò fino a Panettieri e qui fu scelto come Patrono e Protettore.

Costruita interamente in calce e pietra e in stile romantico-barocco, inizialmente presentava una sola navata che ospitava l’altare della Beata Vergine. Dopo essere divenuta  parrocchia, la struttura attuale della chiesa è composta da tre navate con relative tre porte. La porta centrale presenta all’esterno un portale medievale, risalente al 1200, su cui è leggibile una dedica di gratitudine al parroco di allora, che si impegnò presso la Santa Fede per il riottenimento il titolo di parrocchia.

Nella nicchia alle spalle dell’altare centrale è posta la statua lignea di San Carlo Borromeo , realizzata a Napoli alla fine del 1700, su commissione della comunità. Oltre alla statua del Patrono, vi sono altre statue raffiguranti la Madonna del Rosario, ricostruita nel 2006 in vetro resina, e l’Addolorata, commissionate a Lecce verso la fine del 1800 e pagate con le offerte dei panatteresi emigranti in Africa e in America.

Da ricordare inoltre, una statua di piccole dimensioni raffigurante San Michele Arcangelo e un crocifisso comprato dal Sac. Michele Tallarico nel maggio 1889. Tra i dipinti che ornano la chiesa, troviamo il Battesimo di Gesù, San Francesco di Paola e nella navata laterale dedicata alla Madonna è posto il dipinto dell’Annunziata. Nella cupola sopra l’altare centrale sono invece raffigurati i quattro Evangelisti, Angeli in  adorazione e sul lato destro un affresco con l’immagine di Sant’Antonio di Padova. Tutti questi dipinti sono stati realizzati nel 1926 dal pittore Giorgio Pinna di Nicastro, per incarico del parroco Don Carlo Talarico.





Panettieri Turismo
Panettiri su Facebook Panettieri si Twitter Panettieri su Google+ Panettiri su YouTube
 


Questo sito è stato realizzato nell'ambito delle attività relative al progetto:
"Panettieri: TradizioneèTurismo finanziato dalla Misura 313 Incentivazione di attività turistiche, Azione 1 Informazione e piccola ricettività"
PSR - Programma di Sviluppo Rurale delle Regione Calabria 2007-2013.

© 2005 - 2018 COMUNE DI PANETTIERI VIA RISORGIMENTO 35 - 87050 PANETTIERI (Cosenza) TEL: 0968.82018 FAX 0968.82178
E-MAIL info@comune.panettieri.cs.it | PEC comune.panettieri@asmepec.it

C.F e P.IVA 00391660784